La sindrome dell’OVERTRAINING o SOVRALLENAMENTO, ne avete mai sentito parlare?

La sindrome dell’OVERTRAINING o SOVRALLENAMENTO, ne avete mai sentito parlare?

 

Si afferma sempre e comunque che fare sport sia fondamentale, il movimento ci tiene vivi, sani ed è utile anche per il trattamento di alcune patologie come mal di schiena, cervicali ecc.. Su questo non si può discutere, è anche verificato ma, cosa che forse non tutti sanno, l’ abuso dell’allenamento come l’ abuso di ogni altra cosa porta ad una condizione patologica abbastanza seria. Questa condizione è la sindrome dell’overtraining o sovrallenamento, si può verificare quando il numero di allenamenti, l’ intensità e il volume di ogni workout superano la capacità di recupero del soggetto. Nel dettaglio quando ci alleniamo liberiamo endorfine, in overtraining si dipende completamente da queste, come con le droghe, per cui ci si ritrova ad allenarsi sempre e comunque perché non se ne può fare a meno. Alcuni dei sintomi più comuni sono: calo delle prestazioni durante l’ allenamento, stanchezza generale, perdita di appetito con dolori articolari e muscolari, in alcuni casi nelle donne anche interruzione del ciclo mestruale; ognuna di queste condizioni può essere un ostacolo per quello che sono gli obiettivi da raggiungere, per cui il consiglio che vi do se vi troverete in questa situazione è di prendervi immediatamente del riposo, anche di due settimane dall’attività aumentando l’ apporto di calorie giorno per giorno. Cosa fare per evitare di incappare nella sindrome? Tra ogni allenamento è sempre meglio dare almeno 24 ore di recupero all’organismo; ogni allenamento ad alta intensità non dovrebbe durare più di un’ ora, dopo i 50 minuti di allenamento si creano scompensi ormonali che portano ad un leggero calo nella prestazione affaticando di conseguenza l’ organismo; ultima cosa ma non meno importante, come ho sempre consigliato ai miei allievi, la settimana di scarico, ogni 4 settimane di allenamento è opportuno prendersi una settimana di riposo o di allenamenti blandi, meglio se di tipo aerobico ad intensità molto bassa. Rispettate il vostro organismo, concedete le giuste pause ed i recuperi per i prossimi allenamenti cosicché non vengano compromessi i risultati che state ricercando.

Dott. Cristian Bordoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Free Aftersales Support

We offer 100% free after sales support. Once you purchase you can use our Support Forum backed by professionals who are available to help our customers.

Visit Support Forum

Customization Services

We provide WordPress customization services some of which are:

  • Theme install and set-up
  • Responsive development
  • Custom page templates
  • Custom plugin development
  • Custom theme and icons design

Blog Categories

Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram